Mangiare sano quando si pranza fuori casa

Non sempre è possibile conoscere la quantità di calorie, grassi o sale presenti nel menù di un ristorante. Seguite quindi questi consigli per le ordinazioni e mangiare sano anche fuori casa.

Il pesce fa bene al cuore

Il pesce è una scelta ottima per un pranzo dietetico fuori casa. Ordinando piatti come il salmone e il tonno si aggiungono alla dieta gli acidi grassi omega-3. Si tratta di un tipo di grassi polinsaturi che aiutano a ridurre il rischio di malattie cardiache. Si tratta di un tipo di grasso polinsaturo che aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiache. Un altro tipo di omega-3 si trova nelle noci e nell’edamame (soia).

Evitare cibi fritti e formaggi aggiunti

Mangiare fuori spesso significa assumere troppi grassi saturi, colesterolo, sodio e calorie. Come individuare questi elementi? I grassi saturi provengono soprattutto dalla carne e dai latticini integrali. Anche gli oli tropicali, come l’olio di palma e di cocco, e il burro sono grassi saturi. Il colesterolo si trova nei grassi animali. Sono soprattutto i grassi saturi e il colesterolo contenuti negli alimenti ad aumentare i livelli di colesterolo.

Non abbiate paura di chiedere!

Nei ristoranti in cui il cibo viene cucinato su ordinazione, è possibile fare richieste speciali per piatti più leggeri. Se state contando le calorie o tenete d’occhio i grassi saturi, il colesterolo o il sodio, ditelo al vostro cameriere. Chiedete cosa c’è in un piatto. Scoprite come viene cucinato. Spesso uno chef può preparare il cibo usando meno olio, senza burro o senza sale aggiunto. Se c’è una salsa, un condimento per l’insalata o un sugo, prendetelo a parte. Così potrete consumarne di meno.

Liberamente tratto e tradotto da https://www.webmd.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.